Menu Content/Inhalt
Home
RED LAND - ROSSO ISTRIA
RED LAND – ROSSO ISTRIA
Anteprima alla 75° Mostra del Cinema di Venezia

Un colpo di pistola, un corpo che rotola in fondo ad una foiba trascinandosi dietro una persona ancora viva alla quale è legata con del fil di ferro ai polsi. Tante volte questa terrificante scena è stata evocata nell’ambito di conferenze e di incontri pubblici dedicati al Giorno del Ricordo ed al martirologio del popolo giuliano-dalmata, ma adesso la potenza delle immagini renderà ancora più concreta, angosciante e coinvolgente questa dinamica. Merito di “Red land – Rosso Istria”, pellicola diretta da Maximiliano Hernando Bruno, prodotta da Venice Film e sostenuta economicamente in maniera considerevole da parte dell’Associazione nazionale Venezia Giulia e Dalmazia. In attesa della prima mondiale del 6 novembre a Roma e della successiva distribuzione nelle sale (in attesa di un passaggio televisivo in concomitanza con il Girono del Ricordo 2019), nelle scuole (come si è impegnata a fare la Regione Veneto) ed anche all’estero (da cui il titolo bilingue), la pellicola è stata presentata nell’ambito della 75° Mostra del Cinema di Venezia con una proiezione privata. 
Leggi tutto...
 
ROSSO ISTRIA
Rosso Istria 
la tragedia delle foibe sul grande schermo
Le sigle associative della diaspora adriatica che collaborano nella Federazione delle Associazioni degli Esuli istriani, fiumani e dalmati (Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia, Associazione delle Comunità Istriane, Associazione Italiani di Pola e dell’Istria - Libero Comune di Pola in Esilio, Associazione Dalmati Italiani nel Mondo – Libero Comune di Zara in Esilio e Associazione dei Fiumani Italiani nel Mondo - Libero Comune di Fiume in Esilio) hanno accolto con favore e soddisfazione la presentazione del film “Red land - Rosso Istria” nell’ambito della 75° Mostra del Cinema di Venezia.


Ultimo aggiornamento ( giovedý 15 novembre 2018 )
Leggi tutto...
 
Il nostro GRANDE amico ROBERTO STANICH ci ha lasciato
Ciao, amici. Questa notte nostro papà Roberto ci ha lasciato. Nonostante la malattia, ha trascorso le ultime settimane a casa con coraggio, vitalità, persino allegria. Ha saputo ritagliarsi e regalarci, anche in questa occasione, momenti di vera, piena felicità. Gli saremo per sempre grati.
Le esequie si terranno domani 6 novembre alle 14.45 presso la parrocchia Annunciazione di via Scialoia 5, Milano.
Un saluto affettuoso e un racconto di papà.

QUEL TRENO IN ISTRIA
Nei primi ani del secolo scorso, l’Austria gaveva dotado l’Istria de una rete feroviaria per collegar i importanti porti istriani a Vienna e al resto dell’impero. La linea principale la andava e la va ancora de Pola a Trieste, con diramazion per Lubiana a Divacia. Altre linee minori iera la Parenzana che collegava Parenzo a Trieste , dismessa nel 1935 e la Rovigno-Canfanaro, che la colegava Rovigno alla linea principale, anche questa dismessa dopo el passaggio dell’ Istria ala Jugoslavia.
Ultimo aggiornamento ( domenica 11 novembre 2018 )
Leggi tutto...
 
Arena di Pola ottobre 2018
Cari Amici Lettori, cari Soci del'AIPI-LCPE,
anno di anniversari questo che stiamo attraversando. Ne parliamo nel numero de L'Arena di Pola di ottobre, nel cui sommario troviamo: 
- L'articolo di Lucia Bellaspiga: Nazario Sauro, l'Italia riunita 100 anni dopo
- Fra gli anniversari 2018, il 50° della Barcolana e del Club Giuliano Dalmata di Toronto (in attesa dell'approfondimento del prossimo mese un breve video ricordo della serata celebrativa a Toronto https://bit.ly/2zbYyC9)
- Il Progetto Sauro 100: dal diario di bordo di Romano Sauro ed il suo arrivo a Trieste 
- I volontari irredenti a Pola
- Incontri istituzionali di FederEsuli con Ministero e Regione FVG 
- 5 novembre 1918, Pola italiana
- Il Festival musicale  dedicato a Luigi Dallapiccola
- Premiata a Livorno Sveva Sodomaco, giovane studentessa di origini umaghesi
- Ricordi istriani di Edda Vidiz
- El cantonzin del nostro dialeto con Roberto Stanich
- L'inserto di Cultura, Arte, Fatti e Tradizioni curato da  Piero Tarticchio
- Notizie e spigolature da tutto il mondo
- Alla scoperta e riscoperta dell'Istria con gli itinerari di Marina Parladori
- Premio a “Volti di un Esodo” 
- Le nostre rubriche, con la tradizione istriana in cucina e i cognomi
- Ci scrivono da tutto il mondo
- Il premio “El Vovo de Venexia”
- L'intervento di Tito Sidari al Raduno di Padova dell'Ass.Dalmati Italiani nel Mondo
- Tutto lo spirito dalmata all'insegna dei tre leoni
- Il ricordo di chi non c'è più
- Una storia di mare lunga più di 130 anni: La Pietas Julia
- Nuovi passi nella causa di beatificazione di Egidio Bullesi
Leggiamoci e sentiamoci
Arrivederci alla prossima volta!
Viviana Facchinetti

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Pross. > Fine >>

Notizie importanti

 

 5 PER 1000 90068810325

ARCHIVIO STORICO ARENA DI POLA

TUTTI GLI ARTICOLI
DAL 1948 AL 2009

www.arenadipola.com

 

 RECAPITI 
"Associazione Italiani di Pola e Istria-
Libero Comune di Pola in Esilio"
AIPI-LCPE

- informatico:
Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo


cellulare
  +39 388 8580593.


- postale:
c/o Tipografia Art Group S.r.l.
via Malaspina 1 -
34147 TRIESTE

***
Quota associativa annuale che dà diritto
a ricevere l'ARENA DI POLA
euro 35,00 con bonifico
bancario intestato a
Libero Comune di Pola in Esilio
IBAN dell’UniCredit Agenzia Milano P.zle Loreto
IT 51 I 02008 01622000010056393
BIC UNCRITM1222.

oppure 

C/C/P 38407722 intestato
all'Arena di Pola

 ***

Siamo anche su Facebook.
Libero Comune di Pola in Esilio-
Associazione Italiani di Pola e Istria
Dventiamo amici.

***

Dalle elezioni dell' 11 giugno 2017

 Sindaco/Presidente:
Tito Sidari
Vice: Maria Rita Cosliani
Direttore dell'Arena di Pola: Viviana Facchinetti

 (l'organigramma completo nella sezione
CHI SIAMO")
 
 ***